Data definitiva per il Contatto Alieno: 31 marzo 2013

31.03.13 , questa sarebbe la data definitiva nel quale Alieni e governi della terra si attiveranno per il tanto atteso contatto ufficiale massivo. Dopo il grande lavoro dei media e degli speculatori del settore sulla fine del mondo preannunciata dai Maya dalla fine del 2012, ora abbiamo un’altra data altrettanto importante su cui concentrarsi e vedere che succede. Il governo Cinese dopo i colloqui avuti con il presidente Obama, afferma che lo stesso presidente degli Stati Uniti è pronto all’impegno di divulgare tutta la verità con ogni mezzo possibile. Centinaia di milioni di cittadini cinesi sono rimasti a bocca aperta oggi, dopo questa dichiarazione ufficiale del governo cinese .

Un documento straordinario è stato pubblicato online da un’agenzia governativa NSA. La stessa Nasa sembrerebbe ammettere che qualcosa potrebbe accadere entro la fine di marzo 2013. Il documento ammette che il governo degli Stati Uniti ha riconosciuto che razze aliene sono in comunicazione attraverso segnali con l’umanità e che gli scienziati del governo sono al lavoro per decifrare il significato di questi messaggi, riscontrando purtroppo uno scarso successo.

La DARPA ha interpretato i segnali definiti criptici segnali dalle sonde UFO come volontà degli stessi di iniziare un contatto aperto con il nostro mondo nel 2013 e preferibilmente entro il 31 marzo.

La stessa Nasa ammette che qualcosa potrebbe accadere entro la fine di marzo 2013.

La terra sarà colpita da una potente raffica di brillamenti solari nel 2013, quando il ciclo d’energia magnetica del sole coinciderà con gli 11 anni di potentissime macchie solari . Il verificarsi di tale attività circa una volta a generazione è passata spesso inosservata in passato, ma questa volta ha il potenziale per distruggere tutti i sistemi informatici di cui il nostro moderno pianeta purtroppo dipende causando uno stop devastante a tutto il pianeta; conti correnti, milioni di dati, comunicazioni ferme, insomma un passo indietro di 50 anni.

Il Dr. Richard Fisher, direttore della Heliophysics Division (Nasa) ha detto: “Sappiamo che è in arrivo, ma non sappiamo quanto male farà”. Il Professor Richard Harrison del Rutherford Appleton Laboratory in Oxfordshire detto: “Il sole si sta svegliando. È stato molto attivo, ma c’è un grande dibattito sul come il suo drammatico risveglio sarà. Non è allarmismo.”

Noi sinceramente non ci sentiamo, a sto giro, di dare peso alla notizia dato che già troppe volte sono state date scadenze e date in realtà mai avverate. I potenti della terra pensiamo che non ammetteranno mai (a meno che non sia strettamente necessario) l’esistenza di vita al di fuori del nostro pianeta, dato che tale notizia farebbe cadere tutto il loro controllo sull’intera razza umana. Staremo a vedere.

 

  • DARPA
  • Tempeste Solari
  • Profezia Maya 2012
La Defense Advanced Research Projects Agency (agenzia per i progetti di ricerca avanzata per la difesa), più conosciuto con la sigla DARPA, è un’agenzia governativa del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti incaricata dello sviluppo di nuove tecnologie per uso militare. DARPA è stata responsabile dello sviluppo e dell’implementazione di tecnologie importanti, che avrebbero influito notevolmente nella vita comune di milioni di cittadini del mondo: tra queste includiamo le reti informatiche (fondarono ARPANET, che si sviluppò nel moderno Internet), e di oN Line System(NLS), che a livello di programmazione costituì il primo tentativo di creare ipertesti con l’uso di un’interfaccia grafica.
Una tempesta solare è un disturbo della magnetosfera terrestre, di carattere temporaneo, causato dall’attività solare. Durante una tempesta solare il Sole produce forti emissioni di materia dalla sua corona che generano un forte vento solare, le cui particelle ad alta energia vanno ad impattare il campo magnetico terrestre dalle 24 alle 36 ore successive all’emissione di massa coronale.
Il 21 dicembre 2012 è stata la data del calendario gregoriano nella quale secondo alcune credenze e profezie si sarebbe dovuto verificare un evento, di natura imprecisata e di proporzioni planetarie, capace di produrre una significativa discontinuità storica con il passato: una qualche radicale trasformazione dell’umanità in senso spirituale oppure la fine del mondo. L’eventuale catastrofe mondiale sarebbe dovuta avvenire nella medesima data alle 11.11