I governi sanno di un disastro globale imminente?

Le potenze mondiali sono a conoscenza di una possibile catastrofe globale e tacciono al fine di sfruttare l’ignoranza della gente comune? Per coloro che non sono a conoscenza del fatto che i governi stanno già prendendo delle precauzioni per un possibile disastro globale, analizziamo alcuni fatti molto interessanti che potrebbero chiarirci le idee:

Lo Space Shuttle ha lanciato la sua ultima missione a metà dell’anno 2011. Nello stesso anno è stato anche sigillato il Svalbard Global Seed Vault. Questa banca del seme permetterà al mondo di riavviare l’agricoltura a seguito di una catastrofe globale. Il sistema finanziario globale sembra ormai al collasso, con i governi quasi stupiti dalla richiesta di pagamento dei loro debiti, anticipando un reset economico globale. L’aumento di bunker in costruzione in tutto il mondo è salito quasi del 700% negli ultimi 3-5 anni. I governi del mondo hanno costruito qualcosa come 1000 nuovi bunker sotterranei negli ultimi anni.

Cos'è lo Svalbard Global Seed Vault

Cos'è lo Svalbard Global Seed Vault

Lo Svalbard Global Seed Vault (in italiano “Deposito sotterraneo globale dei semi di Svalbard”) ha la funzione di fornire una rete di sicurezza contro la perdita botanica accidentale del “patrimonio genetico tradizionale” delle sementi.È localizzato vicino alla cittadina di Longyearbyen, nell’isola norvegese di Spitsbergen, nel remoto arcipelago artico delle isole Svalbard a circa 1200 km dal Polo Nord. Il centro si compone di tre sale, di 27 metri di lunghezza, 10 di larghezza e 6 di altezza. Le chiusure hanno porte di acciaio di notevole spessore e la struttura è costruita in calcestruzzo in modo da resistere ad una eventuale guerra nucleare o ad un incidente aereo.Il Seed Vault è gestito attraverso un accordo fatto dal governo norvegese, il Global Crop Diversity Trust ed il Nordic Genetic Resource Center (già Nordic Gene Bank), nato dallo sforzo cooperativo di nazioni nordiche, sotto l’egida del Nordic Council of Minister).

Gli Stati Uniti stanno scavando enormi strutture sotterranee in zone molto inospitali e difficili da raggiungere per le masse. La Cina sta scavando degli straordinari complessi metropolitani sotto la maggior parte delle grandi città, in un programma accelerato molto insolito sia in termini di tempistica che di portata. La Russia ha annunciato che nel 2011 grazie all’aggiunta di 5.000 nuovi rifugi nucleari, è in grado di proteggere tutti gli abitanti di Mosca. Il progetto dovrebbe essere stato completato nel 2012. Come se non bastasse i nuovi sistemi di metropolitana della Russia sono stati costruiti ad una profondità superiore del necessario in modo da poter essere utilizzati anche come rifugi in casi di emergenze profonde.

Cos'è il FEMA

Cos'è il FEMA

L’Ente federale per la gestione delle emergenze (in inglese Federal Emergency Management Agency (FEMA)) è un’agenzia facente parte del Dipartimento della Sicurezza Interna degli Stati Uniti d’America, creata tramite ordine presidenziale il 1º aprile 1979. È simile al Dipartimento della Protezione Civile in Italia.Lo scopo primario del FEMA è quello di coordinare la risposta ad un eventuale disastro occorso all’interno del territorio statunitense. Il governatore di uno stato può dichiarare lo stato d’emergenza e procedere alla richiesta di intervento al presidente della FEMA e al governo federale.La basi dell’ente esistevano già da duecento anni, ma la nascita si deve al presidente degli Stati Uniti d’America Jimmy Carter.

Il governo norvegese sta costruendo sempre più basi sotterranee e bunker. Quando è stato chiesto il motivo, hanno semplicemente risposto che è per la protezione del popolo di Norvegia. Nel corso degli ultimi anni, la FEMA (Federal Emergency Management Agency) è stata molta impegnata nella costruzione di “campi” acquistando milioni di sacchi per cadaveri e immagazzinando milioni di tonnellate di cibo secco. In un annuncio pubblico da parte della FEMA nel 2011, dichiarò che tutti dovrebbero avere un kit di sopravvivenza, nel caso in cui il nostro “mondo si dovesse capovolgere”. Nel frattempo il DHS sta acquistando munizioni per miliardi di dollari. Il video rende meglio l’idea:

Perché tutti questi preparativi e perché tutta questa fretta?

L’attività del sole continua ad aumentare, il ciclo solare avanza verso il suo picco massimo previsto durante il 2013. Ormai è noto che la NASA ha previsto tempeste solari senza precedenti e di lunga durata nel corso del 2013. Non possono prevedere con precisione come e quando questo dovrebbe accadere ma si stima in una settimana il tempo necessario per dare l’allarme. Questa è solamente una stima dato che non ci sono precedenti a supporto di tale ipotesi. Abbiamo avuto lo stesso pericolo nel 2001 e nel 1990 (i cicli solari hanno un ciclo di 11 anni). Che cosa ha di diverso l’attuale ciclo da portare tutta questa ansia? Esperti di visione remota (remote viewing) parlano di un “oggetto” misterioso di circa 30 km, in direzione del nostro sole. Forse la Cometa ISON ? Qualcuno potrebbe suggerire che la NASA stia agendo come se avesse un qualche tipo di informazione che, per ovvi motivi, non ha ancora dichiarato. Bè forse sono solo paranoiche previsioni di apocalittici scenari, oppure, i governi si stanno veramente preparando a qualcosa di molto pericoloso per il nostro pianeta. Il tempo ce lo dirà…

  • Cometa ISON
  • Remote Viewing
La cometa ISON, chiamata anche C/2012 S1 (ISON), è una cometa radente e non periodica scoperta il 21 settembre 2012 dal bielorusso Vitali Nevski e dal russo Artyom Novichonok. La scoperta è stata effettuata utilizzando un telescopio riflettore di 0,4 m dell’International Scientific Optical Network vicino a Kislovodsk in Russia. La ISON dovrebbe essere la prima cometa ben visibile a occhio nudo dall’emisfero boreale sin dal 1997 quando la Hale-Bopp offrì un magnifico spettacolo nei cieli serali di inizio primavera. Nel primo scorcio del 2007 si rese visibile l’ancor più appariscente Cometa McNaught ma questo soprattutto per chi la osservò dall’emisfero sud della Terra.
La visione a distanza (RV) è la pratica di cercare impressioni su un bersaglio distante o non visto con mezzi soggettivi, in particolare, la percezione extrasensoriale (ESP).Tipicamente un visualizzatore remoto prevede di dare informazioni su un oggetto, evento, persona o luogo che è nascosto alla vista fisica o separata a una certa distanza. Il termine fu coniato nel 1970 dai fisici Russel Targ e Harold Puthoff , ricercatori di parapsicologia presso la Stanford Research Institute. Visione a distanza è stata resa popolare nel 1990 a seguito della declassificazione dei documenti relativi al Progetto Stargate , un programma di 20 milioni dollari di ricerca sponsorizzato dal governo degli Stati Uniti a partire dal 1975, al fine di cercare di determinare qualsiasi applicazione potenzialmente militare di fenomeni psichici. Il programma è stato terminato nel 1995, dopo essere riuscito a produrre tutte le informazioni di intelligence utili.