L’equipaggio STS-103 fotografò UFO vicino Hubble

L’STS è una missione spaziale facente parte del programma Space Shuttle, ufficialmente Space Transportation System (STS).  L’STS-103 fu la missione di servizio 3A, attuata nel dicembre del 1999, che sostituì dei giroscopi e dei sensori di guida guasti, aggiungendo un nuovo computer di bordo al telescopio orbitale Hubble. Quattro membri dell’equipaggio STS-103 si alternarono a coppie e a giorni alterni per rinnovare e riformare il telescopio. Durante questa missione venne scattata una fotografia molto controversa che sembra mostrare un oggetto di enormi dimensioni accanto ad Hubble, mentre nella relazione della Nasa si dichiarava che l’equipaggio stava eseguendo fotografie della terra. Anche se la foto sembra essere stata ritagliata e tenendo conto della mancanza di luce, risulta comunque abbastanza chiaro che l’oggetto non risulta essere un satellite orbitante o una sezione della stazione spaziale (ISS). L’unico dubbio che viene da chiedersi è se si tratti o meno di un riflesso proveniente dall’interno dello Space Shuttle. A voi come sempre la decisione finale.

        

Qui trovate l’Immagine ufficiale NASA

  • Telescopio Hubble
  • Programma STS
  • Stazione Spaziale ISS
Il telescopio spaziale Hubble, in acronimo HST dal nome in lingua inglese Hubble Space Telescope, è un telescopio posto negli strati esterni dell’atmosfera terrestre, a circa 560 km di altezza, in orbita attorno alla Terra (ogni orbita dura circa 92 minuti). È stato lanciato il 24 aprile 1990 con lo Space Shuttle Discovery come progetto comune della NASA e dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Il telescopio può arrivare ad una risoluzione angolare migliore di 0,1 secondi d’arco. L’HST è così chiamato in onore di Edwin Hubble, astronomo statunitense. È prevista una sinergia con il prossimo Telescopio Spaziale James Webb (JWSP) nel 2018. Osservare fuori dall’atmosfera comporta numerosi vantaggi, perché l’atmosfera distorce le immagini e filtra la radiazione elettromagnetica a certe lunghezze d’onda, in particolare nell’ultravioletto.
Il Programma Space Shuttle, ufficialmente Space Transportation System (STS), è stato il programma per il lancio di un veicolo con equipaggio nello spazio dal 1981 al 2011 del governo degli Stati Uniti d’America. Lo Space Shuttle Orbiter era lanciato verticalmente, solitamente con un equipaggio composto da quattro a sette astronauti e fino a 22.700 kg di carico utile in un’orbita terrestre bassa. Al termine della missione lo Shuttle poteva uscire indipendentemente fuori dall’orbita usando il suo Orbital Maneuvering System (“sistema di manovra orbitale”) e rientrare nell’atmosfera terrestre. Durane la discesa e l’atterraggio l’Orbiter agiva da veicolo di rientro e aliante uando il suo sistema RCS e il controllo delle supefici di volo per mantenere l’altitudine fino all’atterragio al Kennedy Space Center o alla Edwards Air Force Base.
La Stazione Spaziale Internazionale (in lingua inglese International Space Station o ISS) è una stazione spaziale dedicata alla ricerca scientifica che si trova in orbita terrestre bassa, gestita come progetto congiunto da cinque diverse agenzie spaziali: la statunitense NASA, la russa RKA, l’europea ESA, la giapponese JAXA, la canadese CSA.È abitata continuativamente dal 2 novembre 2000; l’equipaggio, da allora, è stato sostituito più volte, variando da due a sei astronauti o cosmonauti. Costruita a partire dal 1998, ne è previsto il completamento entro la metà del 2013; dovrebbe restare in funzione almeno fino al 2020 ma più probabilmente la sua vita sarà estesa al 2028.